"Perché il canile non può essere un punto di arrivo, ma deve essere un punto di partenza per una nuova vita"

Chi siamo

L’ACL odv, nata nel 2005 nel Lazio, è iscritta al Registro delle Organizzazioni di volontariato della Regione con determinazione n. D4577 del 18 dicembre 2006, ma opera anche oltre il confine regionale con l’intento di combattere il randagismo, migliorare il benessere degli animali rinchiusi nelle strutture pubbliche e private convenzionate, dando un’opportunità di adozione a quelli che si trovano nelle strutture più sperdute e problematiche.
Per indifferenza culturale e cattiva amministrazione protrattasi per decenni, sono molti i Comuni che ancora non hanno realizzato canili municipali – come previsto dalle leggi vigenti – e laddove si convenzionano con strutture private faticano a sostenere i costi di mantenimento dei cani e spesso non controllano a dovere la qualità di vita dei propri randagi della cui tutela sono i primi responsabili. 

Esistono ancora purtroppo gestori senza scrupoli che ostacolano le adozioni dei cani per garantire un affollamento nei canili e quindi un profitto costante. In questo scenario l’attività dei volontari per la tutela del benessere animale e le adozioni dei cani nelle strutture gestite da aziende private sostenute da denaro pubblico è spesso osteggiata e capita persino che i Comuni che la favoriscono subiscano talvolta da parte dei gestori la minaccia dello scioglimento della convenzione. E’ questa la difficile attività svolta da sempre da ACL odv e che ancora incontra grossi ostacoli.
In passato ha coadiuvato il Nirda del Corpo Forestale dello Stato per le adozioni di cani rinchiusi in strutture sotto sequestro giudiziario, ha fatto parte dell’Osservatorio regionale sul randagismo nel Lazio e del Gruppo ristretto per il benessere degli animali d’affezione presso il Ministero della Salute. Nel 2011 è stata ammessa dalla Procura di Salerno a costituirsi parte civile contro il gestore del canile di Cicerale (Sa) dove ha operato gratuitamente insieme ad altre associazioni nazionali per le adozioni dei cani durante il periodo di sequestro giudiziario.
Oggi continua nella lotta per la tutela dei diritti animali e promuove la sterilizzazione come mezzo più efficace per contenere il fenomeno del randagismo: canili e gattili scoppiano perché i privati continuano a far riprodurre i propri animali alimentando quindi anche inconsapevolmente un business crudele.
Anche tu puoi aiutarci a far sì che la vita di tanti esseri innocenti non trascorra inutilmente in una prigione.

Direttivo

priscilla presidente

Priscilla Di Thiene

Presidente

anna foto

Anna D’Ambrogi

Consigliere

FRA-CASACCHIA

Francesca Casacchia

Consigliere